Ingredienti cosmetici

Methylparaben, cos’è?

Il Methylparaben appartiene alla famiglia dei parabeni.

Il Methylparaben è un conservante utilizzato sia in campo cosmetico che in campo alimentare (sotto il nome di E218 oppure Methyl p-hydroxybenzoate) e farmaceutico.

Il Methylparaben ha una buona azione conservante rispetto alle muffe ed ai lieviti (minore rispetto ai batteri).

Spesso il Methylparaben viene utilizzato in combinazione con altri parabeni (ad es. il butylparaben o l’ethylparaben) che ne migliorano l’efficacia.

Inoltre spesso lo si trova in formulazioni che contengono anche il phenoxyethanol che permette di aumentarne lo spettro di azione.

I parabeni hanno un comportamento estrogeno-mimetico ovvero possono “mimare l’attività di un ormone” generando una risposta nel corpo umano nel momento sbagliato o in maniera eccessiva, oppure possono interferire con i processi metabolici del corpo, etc.

Vi sono prove effettuate su organismi sani che dimostrano la capacità di tali elementi di interferire con il sistema endocrino, ovvero con il sistema di ormoni e recettori del nostro corpo.

Vi sono 485 studi pubblicati su PubMed nei quali vi sono analisi sui potenziali rischi legati all’uso del Methylparaben.

E’ possibile trovare un’ ampia analisi dei comportamenti dei perturbatori endocrini nei nostri articoli a questo link.

La concentrazione massima ammessa in cosmetica per i parabeni (quando vi è la presenza di più di un elemento) è dello 0,8%, mentre per il singolo elemento è dello 0,4%.

Il Methylparaben è considerato un ingrediente bio-ecologico da ICEA ( Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale) e pertanto ammesso nei cosmetici bio-ecologici.

Qui è possibile trovare la lista degli altri ingredienti dei cosmetici.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *