trio foppapedretti supertres sistema combinato
Consigli e Guide

Da cosa è composto il Trio? Carrozzina, Passeggino e Ovetto

Uno dei primi acquisti importanti che i futuri genitori dovranno affrontare è l’acquisto della carrozzina, del passeggino, del seggiolino o del famoso trio. Con questa pagina vogliamo appunto analizzare la composizione del trio passeggino, carrozzina (navicella) ed ovetto, ovvero il primo seggiolino per auto del nostro bimbo.

In realtà il trio è generalmente composto da 4 pezzi, i tre appena citati più il telaio, ovvero la struttura su cui poi si monteranno i vari pezzi.

Quindi nella pratica, la comodità di un trio oltre che al risparmio economico è dato dall’utilizzo di un solo telaio su cui vengono montati

  • la navicella: così da comporre la carrozzina
  • il passeggino
  • l’ovetto (che, una volta sganciato dal telaio, viene anche utilizzato come seggiolino auto gruppo 0)
Carrozzina
Il Passeggino
L’Ovetto

Il primo uso che verrà fatto del trio è sicuramente quello di carrozzina.

La Navicella

la navicella è generalmente omologata per essere anche trasportata in auto, è quindi il primo mezzo di trasporto del vostro bebè in auto. Consigliamo, successivamente alla lettura di questa pagina, di approfondire l’argomento sulla navicella e su come utilizzarla in auto leggendo questa guida.

Dunque nei primi mesi di vita del vostro bebè utilizzerete moltissimo la navicella (ovvero la carrozzina), sarà un mezzo di trasporto a mano, in auto e per molte sarà anche una culla per il proprio bimbo.

La navicella si aggancia al telaio del trio mediante dei sistemi di fissaggio, solitamente l’operazione di aggancio e sgancio dei componenti il trio è piuttosto agevole. Molto probabilmente dopo i primi mesi, prima di passare all’uso del passeggino, utilizzerete l’ovetto per trasportare il vostro bebè.

Questo perché i bimbi molto piccoli non si reggono da soli sulla schiena (o comunque è meglio non affaticarla) e dunque il passeggino non potrà essere utilizzato. Però potrebbero manifestare interesse verso l’esterno e quindi non voler più soltanto stare distesi. In questa fase di transizione potrebbe essere quindi usato l’ovetto che mantiene il bebè in una posizione semi-reclinata e sostiene la sua schiena.

L’ovetto (il primo seggiolino auto)

L’ovetto potrà poi essere agevolmente sganciato dal telaio e posizionato in auto, solitamente agganciandolo alla struttura di base che deve essere fissata tramite le cinture di sicurezza all’auto.

Pensate a tutte quelle volte che dovrete portare vostro figlio da sole dal pediatra o dai nonni, l’ovetto viene sganciato dall’auto (ha una maniglia con cui viene impugnato) e lo si trasporta o sul telaio o addirittura (se ne avete la forza!) a mano!!

Il passeggino

Solitamente il corpo del passeggino può essere orientato nelle due direzioni, ovvero verso la mamma (soprattutto i primi mesi la mamma si sentirà più sicura nel vedere il proprio bambino in volto e al bimbo piacerà osservare la propria mamma) oppure verso l’esterno.

Passeggino fronte mamma
Passeggino fronte mamma
Passeggino fronte strada
Passeggino fronte strada

Non tutti i trio permettono questo duplice aggancio, pertanto se ritenete questa caratteristica indispensabile dovrete prestare molta attenzione durante la scelta. A tal proposito ti consigliamo questo modello di trio che  comprende la funzionalità fronte mamma e fronte strada: Foppapedretti Supertres.

Lo schienale del passeggino dovrà essere reclinabile per permettere al vostro bimbo di fare qualche sonnellino anche quando sarete a passeggio. Verificate che sia reclinabile completamente o almeno di 150°!

Con questo articolo abbiamo voluto fornire solo un introduzione al trio! Ti consigliamo di approfondire nel dettaglio le caratteristiche dei singoli pezzi leggendo le pagine dedicate al passeggino, alla carrozzina, ed infine le caratteristiche che deve avere un seggiolino auto per essere davvero sicuro per il nostro bebè!

Leggere le singole caratteristiche ti aiuterà a scegliere meglio il tuo trio, sulla base delle caratteristiche che per te sono indispensabili.

E’ meglio acquistare il trio o i singoli prodotti?

Il trio rispetto alle soluzioni singole permette di intercambiare il corpo della navicella, del passeggino e del seggiolino auto (detto ovetto) su una stessa struttura di base. Passiamo però ad analizzare i vantaggi e gli svantaggi!

Vantaggi

L’acquisto del trio carrozzina, passeggino e ovetto ha un indubbio vantaggio, è più economico rispetto all’acquisto dei singoli pezzi e da qui deriva molto del suo successo!

Un altro fattore da non sottovalutare quando si fa la scelta tra l’acquisto di carrozzina + passeggino + ovetto e il trio è l’ingombro! A meno che non abbiate un grande locale dove depositare i vari passeggini/carrozzine e molto altro ancora non sottovalutate il problema dell’ingombro.

Ovviamente è meno ingombrante un trio che un insieme di tre pezzi! C’è ancora un aspetto che dà un indubbio vantaggio al trio: nel periodo di transizione tra l’uso della carrozzina e quello del passeggino è possibile utilizzare l’ovetto come primo passeggino del bebè.

L’ovetto del trio si aggancia infatti allo stesso telaio del passeggino e della carrozzina e permette al bimbo di viaggiare in una posizione comoda, che non gli affatichi la schiena e che contemporaneamente gli consente di guardarsi intorno!

Svantaggi

Ci sono però anche gli svantaggi nell’acquisto del trio: il principale è quello di non poter scegliere i singoli pezzi sulla base delle nostre esigenze o dei nostri gusti e quindi di doverci adattare un po’ a come il trio è stato realizzato.

Magari il passeggino e l’ovetto ci piacciono, ma avremmo voluto una navicella più grande; oppure ci piacciono navicella e passeggino, ma per il seggiolino auto avremmo voluto il sistema Isofix e non quel modello non lo prevede.

Infine, per le più modaiole si può dire che generalmente con il Trio vengono venduti una serie di accessori (borsa, coprigambe, a volte l’ombrellino) coordinati con i tessuti del passeggino – carrozzina, etc e quindi quando uscirete con il vostro bebè tutto sarà perfettamente pendant!

Trio, prezzi e offerte

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *