Ingredienti cosmetici

BHA (o butylated hydroxyanisole o Butilidrossianisolo)

Il BHA (o butylated hydroxyanisole o Butilidrossianisolo) è un antiossidante utilizzato sia in ambito cosmetico che in ambito alimentare (sotto il nome di E320 – ad es. nei chewingum e nelle patatine fritte).

Il BHA (Butilidrossianisolo) viene utilizzato per prevenire l’irrancidimento degli oli vegetali, per tale motivo è talvolta utilizzato anche nei prodotti cosmetici per bambini. Il BHA è inoltre una fragranza.

In ambito cosmetico lo si trova spesso associato all’uso del BHT.

Il BHA (Butilidrossianisolo) è considerato tossico per il sistema immunitario.

Il BHA (Butilidrossianisolo) è un noto perturbatore endocrino, catalogato tra i perturbatori endocrini nei cosmetici ad alto fattore di rischio.

I perturbatori endocrini hanno un comportamento estrogeno-mimetico ovvero possono “mimare l’attività di un ormone” generando una risposta nel corpo umano nel momento sbagliato o in maniera eccessiva, oppure possono interferire con i processi metabolici del corpo, etc.

Lo “U.S. National Toxicology Program“, parte del “National Institutes of Health” Statunitense, ha classificato il BHA come segue: “si può ragionevolmente prevedere che sia cancerogeno per l’uomo”, sulla base di prove di cancerogenicità effettuate su animali.

Il BHA (Butilidrossianisolo) è persistente e bioaccumulabile.

Il BHA (Butilidrossianisolo) è considerato un ingrediente non bio-ecologico da ICEA ( Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale) e pertanto non ammesso nei cosmetici bio-ecologici.

Qui puoi trovare gli altri ingredienti dei cosmetici.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *