36 settimana di gravidanza
Calendario Gravidanza

36a settimana di gravidanza

Eccoci alla 36a settimana di gravidanza: siete ufficialmente entrate nel nono e ultimo mese! Manca davvero poco al tanto atteso momento del parto… Siete pronte?

Lo sviluppo del bambino è ormai quasi completamente ultimato: sistema immunitario e polmoni sono pronti a svolgere il loro compito. Se il piccolo dovesse nascere adesso, non sarebbe considerato prematuro e potrebbe sopravvivere tranquillamente, poiché protetto da molti virus grazie agli anticorpi della mamma.

Nella maggior parte dei casi, il bimbo ha già assunto la posizione cefalica e potrebbe essere già entrato nel canale del parto. Questo spostamento causa nella mamma una sensazione di maggior peso verso il basso, nonché un maggiore stimolo nell’urinare. Il lato positivo, però, è che respirazione e digestione miglioreranno notevolmente!

Gemelli

Se si è in attesa di gemelli, è bene sapere che essi generalmente tendono a nascere tre settimane prima rispetto alla media, cioè durante la trentasettesima settimana. Ciò nonostante, potrebbero avere particolarmente “fretta” e decidere di nascere proprio in questa settimana!

Molto probabilmente questa propensione è dovuta al fatto che i gemelli, al termine della gravidanza, dispongono di pochissimo spazio nel pancione della mamma. Nonostante questo, non si esclude che alcuni gemelli possano nascere anche intorno alla trentottesima settimana (e oltre).

Riconoscere l’inizio del travaglio

Sappiamo bene che le contrazioni sono del tutto normali in questo periodo, poiché preparano il corpo della mamma al parto. Se si presentano in modo regolare, però, è probabile che stia iniziando il travaglio.

Quali sono,dunque, i segnali a cui fare attenzione per riconoscere l’inizio del travaglio?

  • Contrazioni regolari ogni 5 minuti, dalla durata di 45 secondi circa
  • Sensazione di eccessivo peso nella zona perineale
  • Rottura delle acque

Esami

In questo periodo è possibile effettuare i test per il virus dell’epatite B, dell’epatite C e dell’HIV. Inoltre, potranno essere necessari degli esami delle urine e del sangue, per controllare i livelli di glucosio e albumina.

Sintomi della 36a settimana di gravidanza

I sintomi più comuni:

  • Aumento di peso sempre più evidente
  • Contrazioni uterine
  • Sensazione di peso verso il basso ventre
  • Affaticamento
  • Sensazione di avere la pancia dura
  • Stitichezza
  • Anemia
  • Emorroidi
  • Gonfiore degli arti
  • Dolori articolari
  • Denti fragili
  • Maggiori perdite vaginali
  • Mal di schiena
  • Riduzione del sonno

Gravidanza 36 settimane: cosa fare e cosa non fare

Ecco alcuni consigli per quanto riguarda i comportamenti da adottare durante la trentaseiesima settimana di gravidanza:

  • Tenere pronta la valigia per l’ospedale: Il momento del parto potrebbe verificarsi da un momento all’altro, perciò è bene tenere pronta la valigia con quanto necessario per l’ospedale.
  • Mangiare in modo sano: Ricordate che in quest’ultimo trimestre è molto importante assumere un’adeguata quantità di acido folico, vitamina C, proteine, ferro e calcio.
  • Bere molto: Assicuratevi di bere molto, per evitare disturbi come ad esempio la ritenzione idrica.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.