29 settimana di gravidanza
Calendario Gravidanza

29a settimana di gravidanza

Siete giunte alla 29a settimana, nonché alla fine del settimo mese di gravidanza. Il bambino sta crescendo sempre di più ed inizia a stare stretto all’interno del pancione. Il suo peso, infatti, aumenterà molto rapidamente nelle ultime settimane.

Inoltre, sotto la pelle iniziano a formarsi i primi depositi di grasso, che hanno il compito di fungere da riserva nutritiva.

Alcuni studi hanno dimostrato che a questo punto della gravidanza, il piccolo è già in grado di piangere all’interno del pancione. A dimostrarlo è il fatto che i piccoli che nascono prematuri in questo periodo, sono in grado di farlo.

Date le dimensioni sempre maggiori dell’utero, la mamma potrebbe stancarsi molto facilmente, notando un aumento del battito cardiaco. E’ importante concedersi il riposo necessario, cercando però di evitare posture che spingono il bambino sulla colonna vertebrale o che portano l’utero a comprimersi sullo stomaco.

Per alleviare il fastidio causato dal peso sempre maggiore del pancione, l’uso di una guaina premaman potrebbe rivelarsi molto utile. E’ importante, però, adottare alcuni accorgimenti a riguardo: in primo luogo, non bisogna assolutamente scegliere una guaina troppo stretta, perché causerebbe problemi a livello di vene; in secondo luogo, non bisogna indossarla troppo spesso, perché il sostegno fornito metterebbe continuamente a riposo i muscoli che sorreggono la pancia, finendo col provocarne l’indebolimento.

A questo punto della gravidanza, inoltre, l’ombelico comincia ad appianarsi e la linea nigra si fa sempre più evidente. Inoltre, il seno aumenta di grandezza (con conseguente aumento di peso) e continua a produrre colostro, un liquido giallastro che ha la funzione di proteggere il piccolo dalle infezioni nei primi mesi di vita.

Esami

Tra la 28a e la 32a settimana di gravidanza è possibile effettuare l’ecografia del terzo trimestre, per controllare la crescita del piccolo. Potrebbe, inoltre, essere necessario sottoporsi agli esami delle urine e del sangue, in modo da controllare i livelli di glucosio e albumina.

 

Sintomi della 29a settimana di gravidanza

I sintomi più comuni:

  • Aumento di peso sempre più evidente
  • Contrazioni uterine
  • Affaticamento
  • Crampi alle gambe
  • Dolori articolari
  • Bruciore di stomaco
  • Reflusso acido
  • Mal di schiena
  • Difficoltà respiratorie

Gravidanza 29 settimane: cosa fare e cosa non fare

Ecco alcuni consigli per quanto riguarda i comportamenti da adottare durante la ventinovesima settimana di gravidanza:

  • Preparare la valigia per l’ospedale: A questo punto della gravidanza, sarebbe opportuno iniziare a preparare la valigia con tutto l’occorrente da portare all’ospedale. Meglio prepararsi in anticipo e non aspettare l’ultimo momento!
  • Scegliere l’ospedale e il tipo di assistenza che si desidera: E’ arrivato il momento di valutare la scelta della struttura ospedaliera, così come l’assistenza che si desidera ricevere. Ad esempio, è possibile consultare un anestesista per considerare la scelta di ricorrere all’epidurale durante il parto.
  • Adottare un regime alimentare sano: E’ importante mangiare in modo sano ed equilibrato. In quest’ultimo trimestre è particolarmente importante assumere alimenti ricchi di acido folico, vitamina C, proteine, ferro e calcio.
  • Corso preparto: Se non lo avete ancora fatto, sarebbe opportuno prendere in considerazione l’idea di iscrivervi ad un corso preparto, soprattutto se si tratta della prima gravidanza.
  • Mantenere una buona igiene orale: Mantenere una buona igiene orale va sempre fatto, ma ora in particolare. Ricordate di sottoporvi a regolari controlli dal dentista, in modo da evitare carie e infezioni che potrebbero comportare danni per il bambino.
  • Attenzione alle smagliature: Prendersi cura del proprio corpo, massaggiando seno e pancia con oli o lozioni nutrienti , sarà utilissimo per aiutare la pelle a rimanere elastica, prevenendo le smagliature.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *