28 settimana di gravidanza
Calendario Gravidanza

28a settimana di gravidanza

Eccovi giunte alla 28a settimana di gravidanza, nonché al terzo e ultimo trimestre. Saranno settimane alquanto faticose, ma pensate che presto potrete stringere il vostro bambino tra le braccia! Vediamo cosa succede in particolare in questa settimana…

Lo sviluppo del bambino continua, e siamo ormai a buon punto! Arrivati a questo punto della gravidanza, il piccolo è ormai in grado di aprire e chiudere le palpebre per rispondere agli stimoli provenienti dall’esterno. Inoltre, ha ormai acquisito tutti i riflessi di cui avrà bisogno al momento della nascita, come ad esempio la suzione, il riflesso del movimento o del guardarsi intorno.

In questo periodo anche il colore degli occhi inizia a formarsi. Ma bisogna tenere presente che il colore che presenta durante la nascita, potrebbe variare col tempo.

Per quanto riguarda futura la mamma, è possibile che bruciori di stomaco e reflusso acido si presentino ancora. Un po’ di attività fisica dolce, insieme a degli esercizi di respirazione potrebbero aiutare a contrastarli.

Potrebbero, inoltre, presentarsi delle contrazioni uterine. Solitamente esse non costituiscono un pericolo, ma ad ogni modo è bene farci attenzione. Infatti, contrazioni frequenti e regolari potrebbero essere indici di un parto pretermine.

In questo periodo, la futura mamma potrebbe sentirsi più debole del solito. Non c’è da preoccuparsi, è normale! Questa debolezza è provocata dal fatto che il piccolo brucia le sue calorie e richiede sempre più energie al suo organismo.

Esami

Da questo momento è possibile effettuare l’ecografia del terzo trimestre, per controllare la crescita del piccolo. Potrebbe, inoltre, essere necessario fare gli esami delle urine e del sangue, in modo da controllare i livelli di glucosio e albumina.

Sintomi della 28a settimana di gravidanza

I sintomi più comuni:

  • Aumento di peso sempre più evidente
  • Contrazioni uterine
  • Affaticamento
  • Crampi alle gambe
  • Dolori articolari
  • Bruciore di stomaco
  • Reflusso acido
  • Mal di schiena
  • Difficoltà respiratorie

Gravidanza 28 settimane: cosa fare e cosa non fare

Ecco alcuni consigli per quanto riguarda i comportamenti da adottare durante la ventottesima settimana di gravidanza:

  • Preparare la valigia per l’ospedale: Se non lo avete già fatto, è il momento di iniziare a preparare la valigia con tutto l’occorrente da portare all’ospedale. Non aspettate l’ultimo momento!
  • Cercare di riposarsi: In questo periodo potrete sentirvi molto stanche. Come già accennato, non si tratta di qualcosa di grave, ma cercate di riposarvi quanto possibile e di non sforzarvi troppo.
  • Praticare attività fisica leggera: Nonostante abbiate bisogno di riposarvi molto, sarebbe utile continuare per quanto possibile (e senza troppi sforzi) a praticare dell’attività fisica dolce. Mantenervi in movimento quanto basta, vi aiuterà a contrastare molti dei disturbi che potrebbero insorgere in gravidanza.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.