18 settimana di gravidanza
Calendario Gravidanza

18a settimana di gravidanza

Il quinto mese, e più precisamente la 18a settimana di gravidanza, è un periodo di tempo molto importante per lo sviluppo del sistema nervoso del bambino. Infatti, i nervi andranno a creare delle connessioni sempre più complesse. Allo stesso modo, anche lo il cervello continua a svilupparsi attraverso la specializzazione nell’invio di segnali.

In questo periodo, la pelle inizia a diventare più spessa e il piccolo è già dotato delle sue personali impronte digitali. Per di più, anche il suo cuoricino è ormai del tutto formato, contando dai 60 ai 120 battiti al minuto.

Inoltre, il bambino reagisce in misura maggiore ai suoni esterni e si muove sempre di più. Quindi, se la mamma non era ancora riuscita ad avvertire i suoi movimenti, è molto probabile che adesso riuscirà a farlo! Probabilmente all’inizio avvertirà soltanto un lievissimo sussulto, ma questi movimenti diventeranno man mano sempre più distinti e insistenti.

E’ molto probabile che in questo periodo la futura mamma si senta piena di energie, nonostante i piccoli fastidi. In questo momento potrebbe presentarsi la cosiddetta sindrome del nido, che consiste nella voglia di sistemare la casa, semplicemente pulendola oppure rinnovando gli arredamenti e le decorazioni. Pur non essendoci conferme a livello scientifico, molte donne affermano di sentire questo bisogno. Si tratta di una sorta di istinto che porta la mamma a rendere più accogliente il nido per il proprio piccolo.

Esami

Durante la 18a settimana è possibile effettuare l’esame della minicurva da carico di glucosio e quello della cordocentosi. Il primo ha lo scopo di analizzare la glicemia, mentre il secondo serve a diagnosticare l’eventuale presenza di infezioni fetali o anomalie cromosomiche.

Sintomi della 18a settimana di gravidanza

I sintomi più comuni:

  • Aumento di peso sempre più evidente
  • Contrazioni uterine leggere
  • Bruciori di stomaco
  • Stitichezza
  • Dolori articolari
  • Emorroidi
  • Insonnia
  • Pelle secca e disidratata

Emorroidi

Come citato, è possibile che la futura mamma possa soffrire di emorroidi. Questo succede perché, a causa dell’aumento di peso e dei livelli più alti di progesterone, le pareti venose si rilassano.

Si tratta purtroppo di un problema alquanto fastidioso, ma è possibile alleviarlo facendo dei lavaggi con acqua tiepida. Attenzione! E’ importante che l’acqua non sia né troppo calda, né troppo fredda. In questo caso si andrebbe soltanto a peggiorare la situazione, poiché l’acqua troppo calda o fredda favorisce la vasodilatazione, nonché l’afflusso di sangue.

Gravidanza 18 settimane: cosa fare e cosa non fare

Ecco alcuni consigli per quanto riguarda i comportamenti da adottare durante la diciottesima settimana di gravidanza:

  • Adottare un regime alimentare sano: E’ importante mangiare in modo sano ed equilibrato, ricordando di bere molta acqua e di assumere abbastanza fibre.
  • Mantenere una buona igiene orale: Mantenere una buona igiene orale va sempre fatto, ma ora in particolare. Ricordate di sottoporvi a regolari controlli dal dentista, in modo da evitare carie e infezioni che potrebbero comportare danni per il bambino.
  • Svolgere attività fisica: Fare un po’ di moto è assolutamente consigliato, anche in gravidanza. In questo modo, potrete ottenere molti benefici per la circolazione, per la pressione sanguigna e per mantenere sotto controllo il peso. Inoltre, visto che il moto aiuta ad alleviare lo stress, anche il vostro umore ne risentirà positivamente. Naturalmente, bisogna praticare attività sportive “dolci”, come ad esempio camminare, nuotare o andare in bicicletta. Saranno invece da evitare gli sport che comportano uno sforzo eccessivo, così come il rischio di cadute e di possibili traumi all’addome.
  • Attenzione alle smagliature: Prendersi cura del proprio corpo, massaggiando seno e pancia con oli o lozioni nutrienti , sarà utilissimo per aiutare la pelle a rimanere elastica, prevenendo le smagliature.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *