10a settimana di gravidanza
Calendario Gravidanza

10a settimana di gravidanza

Arrivati alla 10ª settimana di gravidanza, ci si avvia al termine del primo trimestre di gravidanza.

In questa fase, gli organi del feto continuano a crescere e svilupparsi. Cuore e cervello hanno superato le fasi critiche del loro sviluppo.

Inoltre, le dita cominciano ad essere visibili. Sarà, infatti, possibile notare un principio di separazione tra pollice e indice.

Per quanto riguarda il viso, invece, il feto inizia ad assumere una forma più umana. Cominciano a svilupparsi, infatti, la punta del naso e la parte esterna delle orecchie. Inoltre, a questo punto gli occhi non si presentano più chiusi, ma sono spalancati.

A questo punto della gravidanza, è importante effettuare il primo controllo prenatale.

Primo Controllo Prenatale

Questo controllo è molto utile al fine di:

  • Misurare la pressione sanguigna del bambino
  • Misurare il peso del bambino
  • Effettuare analisi per verificare la presenza di zuccheri, proteine e batteri nel sangue
  • Misurare la lunghezza cranio-caudale

Nella decima settimana di gravidanza, per di più, è possibile avere per la prima volta una misurazione del battito cardiaco del piccolo.

Si possono, inoltre, effettuare delle indagini di diagnostica prenatale, nel caso in cui ci siano rischi particolari per la futura mamma.

 

Sintomi della 10ª settimana di gravidanza

Sintomi come la nausea potrebbero durare ancora un po’, a causa dei livelli ancora alti di ormoni Hcg. Tuttavia,  questi livelli dovrebbero presto cominciare a stabilizzarsi, facendo sparire la nausea.

Ecco alcuni dei sintomi più comunemente riscontrati in questa fase:

  • Bruciori di stomaco
  • Sensazione di stanchezza e spossatezza
  • Nausea e vomito
  • Mal di schiena
  • Sensibilizzazione del senso del gusto
  • Dolori e tensioni al seno
  • Naso chiuso/sanguinamento dal naso
  • Crampi uterini
  • Cambiamenti alla pelle
  • Cambiamenti ai capelli
  • Vene varicose

Cambiamenti a pelle e capelli

Molte future mamme, alla decima settimana, iniziano a notare dei cambiamenti alla loro pelle e ai loro capelli. Alcune di loro notano dei cambiamenti positivi, ovvero una pelle più liscia e luminosa e dei capelli più folti e lucenti. Altre, al contrario, riscontrano una maggiore presenza di imperfezioni cutanee e una perdita di vigore dei capelli.

Vene varicose

Può succedere, soprattutto se non si tratta della prima gravidanza, che si presentino le vene varicose. Questo fenomeno si presenta quando le valvole delle vene perdono efficienza, facendo circolare male il sangue. In questo modo, si vanno a formare dei ristagni e le vene assumono un aspetto bluastro.

In presenza di questo problema, potreste riscontrare: sensazione di gonfiore, pesantezza e prurito alle gambe e crampi notturni.

Per risolvere il problema, potrebbe essere utile camminare per almeno mezz’ora al giorno, in modo da migliorare la circolazione, oppure indossare dei collant a pressione graduata. In ogni caso, sarebbe bene prenotare una visita da un angiologo.

Gravidanza 10ª settimana: cosa fare e cosa non fare

Ecco alcuni consigli utili per quanto riguarda i comportamenti da adottare durante la decima settimana di gravidanza:

  • Adottare un regime alimentare sano: E’ importante che, da future mamme, iniziate a sottoporvi ad un sano regime alimentare e beviate molta acqua. Assicuratevi di assumere sufficienti quantità di iodio e acido folico.
  • Curare pelle e capelli: Prendersi cura della propria pelle e dei propri capelli in questo periodo è molto importante. Vi consigliamo di consultare estetisti e parrucchieri sui prodotti da utilizzare, in modo da non correre il rischio di acquistare prodotti non adatti al vostro stato.
  • Prevenire le smagliature: Questo è sicuramente il momento opportuno per iniziare ad utilizzare una buona crema per prevenire le smagliature.
  • Allenarsi regolarmente: Un allenamento regolare può aiutare a prevenire mal di schiena, ristagno idrico, aumento eccessivo del peso e persino depressione. Molto utili, quindi, potrebbero essere discipline quali nuoto, yoga e pilates.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *